Perché il prezzemolo fa bene?

Perché il prezzemolo fa bene?

Scopri le proprietà magiche del prezzemolo, un ingrediente tipico della cucina mediterranea e molto salutare!

Erba aromatica molto conosciuta, il prezzemolo viene utilizzato per arricchire moltissime ricette!

Conoscere le proprietà degli alimenti che utilizziamo più spesso ci permette di nutrirci in maniera più consapevole e scegliere, in base alle proprie esigenze, cosa utilizzare e cosa no.

Ecco tutti i benefici del prezzemolo!

Sei come il prezzemolo!

Esiste il detto “sei come il prezzemolo!” che viene pronunciato nei confronti di chi si trova sempre in tutte le situazioni o di chi si incontra dappertutto. I detti non sono mai casuali e questo ci ricorda che il prezzemolo sta bene un po’ con tutto e può essere aggiunto ai piatti senza che crei fastidio.

Paragonare una persona al prezzemolo significa vederla comparire un po’ ovunque, come il prezzemolo nelle ricette. E infatti è proprio una delle erbe aromatiche più utilizzate nella cucina italiana (e non solo): siamo così abituati a trovarlo dappertutto che non ci chiediamo quanto ci possa far bene.

È davvero salutare il prezzemolo? O potremmo evitare di aggiungerlo alle pietanze? E se scoprissimo che una manciata di questa erba aromatica al giorno migliora la salute e può prevenire l’insorgere di molti disturbi?

I benefici del prezzemolo

Il nome scientifico è Petroselinum Crispum, pianta biennale di origine mediterranea.

Siamo così abituati ad utilizzarlo come pianta aromatica che dimentichiamo di chiederci quali sono i suoi benefici. E non sono pochi:

  • Sostiene il sistema immunitario
  • Grazie alle vitamine A, B, C e K supporta l’apparato scheletrico
  • Aiuta il drenaggio dei liquidi, sostenendo la funzione del rene
  • Sostiene il lavoro della cistifellea, favorendo l’eliminazione delle tossine
  • Regola in modo naturale la pressione sanguigna
  • Utile per chi soffre di ipertensione
  • Ricco di antiossidanti, svolge un’azione antinfiammatoria generale per l’organismo
  • Previene l’insorgere di malattie gravi come quelle tumorali (grazie all’azione antiossidante)
  • Favorisce la digestione

Anticamente la pianta di prezzemolo era considerata come un talismano che proteggeva dai mali. Portare un rametto di prezzemolo sotto la tunica, significava scongiurare e tenere lontano il malocchio.

Molto utilizzato è anche l’olio essenziale di prezzemolo, ottenuto dai semi. Non è stato scientificamente dimostrato ma si è notato che possiede molti benefici per la cura della vescica, per lenire le infiammazioni del tratto urinario e per favorire l’eliminazione dei calcoli renali. Sono soprattutto le proprietà diuretiche del prezzemolo ad agire in questo senso.

Confermata invece la sua azione antinfiammatoria per le mucose intestinali, favorendo così il transito intestinale.

Prezzemolo e controindicazioni: esistono?

Usando la pianta aromatica come condimento, i rischi si riducono al minimo, fino a diventare quasi inesistenti.

Quando invece utilizziamo un olio essenziale o un estratto puro di prezzemolo allora ci sono delle accortezze da ricordare. È sconsigliato in gravidanza perché stimola le contrazioni della parete uterina e può avere effetto abortivo, soprattutto nei primi 4 mesi di gestazione. di Lo Staff di Macrolibrarsi

TI CONSIGLIAMO

Prezzemolo
Petroselinum hortense

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Prezzemolo Tritato

Voto medio su 3 recensioni: Buono

Prezzemolo Essiccato al Sole Bio
Aroma e il sapore delle erbe essiccate al sole sono il patrimonio della cucina mediterranea

Voto medio su 10 recensioni: Buono

Spaghetti Quinoa Aglio e Prezzemolo

Voto medio su 15 recensioni: Buono

Crediti immagine Fresh Paint

Facebook Comments

I commenti sono chiusi.