Decisiva Ricerca sulla Inutilità delle Vaccinazioni obbligatorie Antipolio e Antidifterica

Decisiva Ricerca sulla Inutilità delle Vaccinazioni obbligatorie Antipolio e Antidifterica

A chi sono utili le vaccinazioni obbligatorie?

Prima di tutto, sono utili alle industrie farmaceutiche che cercano, come ogni altra azienda, di vendere e guadagnare il più possibile.

Sono utili a tanti pediatri che ricavano una parte (o tutto) del loro stipendio dal lavoro di somministrazione dei vaccini.

Sono utili ai politici corrotti che possono ottenere notevoli tangenti dalle industrie farmaceutiche interessate a vendere milioni di prodotti e a realizzare grandi guadagni. Pediatri, politici e industrie occultano sistematicamente e non riconoscono danni e morti causati dai vaccini. Giornali e TV nascondono la verità e, insieme al personale sanitario, incutono paure infondate per costringere i genitori a sottomettersi.

Non esistono dati sulla sperimentazione di questi vaccini. Non sono mai stati effettuati studi controllati e a “doppio cieco” che garantiscano la sicurezza e la reale efficacia di questi preparati. Nella composizione dei vaccini entrano a far parte sostanze altamente tossiche e ritenute probabili cancerogene, quali formaldeide, alluminio, mercurio.

Questo è il quadro in cui si inserisce la pubblicazione della perizia del Dott. Raffaele Barisani: un documento pubblico di straordinaria importanza per chi vuole inforrnarsi e non subire passivamente la propaganda dei pediatri e delle industrie che producono vaccini.

Questa perizia documenta la scrupolosità con cui il dottor Barisani esegue l’incarico ricevuto dai giudici: nonostante la sua formazione e l’appartenenza alla medicina convenzionale, egli, per onestà, deve riconoscere che poliomielite e difterite sono scomparse in Italia e perciò che i pericoli dei danni conseguenti alle vaccinazioni non sono in alcun modo giustificabili.

Decisiva Ricerca sull'Inutilità delle Vaccinazioni Obbligatorie Antipolio e Antidifterica
Con appendice su Tetano e Antitetanica. Perizia legale per conto della Corte d’appello di Trieste

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Facebook Comments

Precedente Curcuma (in Polvere) Successivo Il formaggio di ceci!