Gin-Ke-Tze – Ginkgo Biloba

Gin-Ke-Tze – Ginkgo Biloba. Turbe della memoria, sindrome di Ménière, arteriosclerosi, ipertensione, insonnia, insufficienze venose degli arti inferiori, acufeni.

Il Ginkgo fu citato per la prima volta nel 2800 a.C. In un trattato di medicina cinese per i benefici sulla funzione cerebrale e sull’attività respiratoria.

Le parti utilizzate con proprietà terapeutiche sono le foglie che contengono i seguenti principi attivi: flavonoidi, biflavonoidi, catechine, proantocianidine e derivati terpenici.

Il Ginkgo Biloba migliora la circolazione sanguigna, previene la formazione delle vene varicose e rafforza le pareti dei vasi capillari. Grazie all’aumento del flusso sanguigno al cervello il ginkgo biloba ha anche la proprietà di aumentare la concentrazione, la memoria a breve termine e le abilità cognitive.

Sono documentati benefici nell’utilizzo del ginkgo biloba nei confronti della calvizie e dell’alopecia in relazione alla sua attività inibitoria sulla 5 alfa reduttasi.

Il gingko biloba diminuisce il danno ai tessuti causati da stress circolatorio, migliora e protegge la microcircolazione periferica mantenendone tono ed elasticità e garantendo sollievo agli arti inferiori in caso di gonfiori e stasi circolatoria.

INGREDIENTI Ginkgo biloba (ginkgo biloba L.) foglie polvere micronizzata, maltodestrina di mais, carbonato di calcio

Gin-Ke-Tze - Ginkgo Biloba
Turbe della memoria, sindrome di Ménière, arteriosclerosi, ipertensione, insonnia, insufficienze venose degli arti inferiori, acufeni.
Ordina su Il Giardino dei Libri

Anche la Graviola è ipotensiva (abbassa la pressione del sangue).

UN LIBRO PER APPROFONDIRE

Ipertensione: Prevenire e Curare con il Cibo – 80 Ricette Vegetariane, semplici e gustose, per affrontare e sconfiggere l’Ipertensione a tavola

Facebook Comments

Precedente Dieta Contro l'Ipertensione Successivo Ipertensione: Prevenire e Curare con il Cibo