Intervista alla dottoressa Michela De Petris

Intervista alla dottoressa Michela De Petris

Michela De Petris è una dottoressa specializzata nell’alimentazione e nella terapia nutrizionale in oncologia.

Il suo curriculum è molto vasto: laurea in medicina e specialità in scienza dell’Alimentazione (entrambe con lode), è stata ricercatrice all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, consulente dell’Ospedale San Raffaele di Milano, e docente di nutrizione clinica in diversi corsi indetti dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia.

Ma è anche una convinta vegana, membro della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV) e dell’Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale (ICEA).

E’ diventata famosa un anno fa, quando ha partecipato alla trasmissione “Le Iene” dove ha parlato del rapporto tra alimentazione a base vegetale e regressione delle malattie tumorali. Un evento che ha portato nuovamente alla ribalta il legame tra alimentazione e salute, e che approfondiremo a Vivi Benessere con una tavola rotonda.

Dottoressa Depetris, il suo intervento alla tavola rotonda porterà esempi di miglioramenti fisici grazie all’apporto di una corretta alimentazione. Oramai tutta la comunità scientifica è a favore dell’alimentazione come terapia, quali patologie sono, secondo la sua esperienza, maggiormente ricettive rispetto alla scelta di una dieta verde nella cura?

Di esempi ce ne sono un sacco, giustamente per la prevenzione e la cura di numerose patologie, quelle maggiormente ricettive sono quelle cronico-degenerative e quindi: sovrappeso, obesità, diabete, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, trigliceridi alti, gotta, osteoporosi. Patologie cronico-degenerative del sistema nervoso centrale, dalla demenza, sia senile che giovanile, all’Alzheimer, al Parkinson, e anche addirittura ai tumori.

La corretta alimentazione non solo previene ma è anche curativa…

Certamente. Curare che non vuol dire sempre guarirle, ma vuol dire contenerle, stabilizzarle, migliorare la sintomatologia, aumentare i periodi di benessere, ridurre le recrudescenze; per cui si può fare davvero molto. E addirittura, sempre in letteratura, c’è scritto che “ se migliorare l’alimentazione aiuta ad ottimizzare la prognosi delle malattie, perseverare con abitudine alimentari scorrette non fa altro che peggiorare lo stato di salute della persona, le morbilità e anche eventualmente un esito negativo”.

Per cui in ogni momento vale sempre la pena migliorare le proprie abitudini alimentari, spostandole il più possibile sulla scelta di cibi di origine vegetale. Per cui non solo eliminando carne, pesce e salumi, ma addirittura anche limitando, o meglio ancora eliminando i derivati di origine animale.

Dieta vegana non vuol dire mangiare solo frutta e verdura.

Vuole chiarire questo concetto ai lettori che ancora non si sono avvicinati a questo regime alimentare?

Dieta vegana non vuol dire frutta e verdura e basta, ma vuol dire tantissimi tipi diversi di cereali, di legumi, di secondi vegetali alternativi, dal tofu, al tempeh al seitan, all’hummus di ceci, ai felafel, che sono le crocchette di fave o di ceci. Vuol dire l’utilizzo della frutta secca, dei semi oleoginosi, delle alghe.. per cui veramente passare ad un’alimentazione a base vegetale si apre tutto un mondo.

Di solito gli onnivori non si discostano molto dalla pasta asciutta, dal riso in bianco, dal formaggio o dall’affettato.

Invece per un vegetariano, ma ancor più per un vegano vuol dire addentrarsi nel mondo della quinoa, dell’amaranto, del grano saraceno, del tempeh, dell’hemp-fu che è il tofu di canapa.. di alternative ce ne sono davvero tantissime, la cosa bella è sperimentarle, sia come gusto sia anche per la sensazione di benessere che viene data all’organismo; perché non c’è come eliminare i cibi che intossicano l’organismo fisicamente e anche mentalmente, anche psicologicamente, per sentirsi decisamente molto meglio.
Basta provare e non si torna più indietro.

La dieta verde per prevenzione cura – Michela De Petris illustra l’importanza della dieta nella regressione e nella stabilizzazione della malattia, così come nella sua prevenzione. Il rapporto tra alimentazione e chemioterapia e tutti gli studi e i casi pratici in Italia in cui una dieta povera di proteine animali ha giovato alla vita del paziente oncologico e alla prevenzione.

Michela De Petris, dottoressa Milanese, indaga l’alimentazione e la terapia nutrizionale nel paziente oncologico.

E’ stata ricercatrice in studi di intervento alimentare presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, e docente di nutrizione clinica in diversi corsi indetti dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia.

E’ esperta in alimentazione vegetariana, vegana e macrobiotica; fa parte dell’ICEA (Istituto per la certificazione Etica e Ambientale) e della SSNV (Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana)

I libri consigliati di Michela De Petris

I libri consigliati di Michela De Petris

Buono Sano Vegano –  Guida facile ai cibi della salute – Con 70 ricette semplici e veloci

Senza carne, pesce, latte, uova, formaggi e miele si vive benissimo.

Buono, sano, vegano scritto da un’autorevole nutrizionista, è una guida indispensabile per conoscere tutti i segreti dell’alimentazione vegana. Un’opportunità unica per comprendere un nuovo modo di alimentarsi senza carne né derivati di origine animale, e per approfondire i vantaggi di una scelta che non significa privazione o esclusività, ma integrazione dello stile alimentare seguito per aggiungere novità e migliorare la salute.

Spesso si pensa erroneamente che l’alimentazione vegana sia sinonimo di restrizione e monotonia, in realtà i vegani, sempre perché più consapevoli, riescono a utilizzare cibi più diversificati e sani. Le diete vegetariane e/o vegane ben bilanciate e varie sono salutari in tutti gli stadi del ciclo vitale inclusi gravidanza, allattamento, svezzamento, negli anziani e addirittura negli sportivi.

Ormai è un dato superato ritenere che le proteine e gli aminoacidi nobili si trovino solo all’interno dei cibi di origine animale, infatti le proteine si trovano in tutti i cibi addirittura nei cereali, nella frutta e le verdura. Combinando tra di loro i giusti alimenti (ad esempio cereali e legumi) è possibile ottenere un piatto nutrizionalmente completo che non ha nulla da invidiare a una fettina di carneo a un filetto di pesce.

Buono, sano, vegano illustra in modo semplice ma rigoroso tutti i vantaggi di questa scelta dal punto di vista della nostra salute, aiutandoci a scegliere cosa mettere in tavola per un’alimentazione a base di cibi buoni e leggeri e, soprattutto, completa dal punto di vista nutrizionale.

Un manuale innovativo ed essenziale per scegliere in maniera consapevole il cibo e riconoscere gli alimenti elencati nelle sempre più complicate etichette alimentari.

Il libro offre una guida completa agli alimenti e alle loro proprietà e spiega da cosa deve essere composto un piatto per ritenersi davvero completo.

Un capitolo è dedicato a chi si trova in situazioni particolari e intende curarsi anche con il cibo (diabete, ipertensione, tumori, artrite, malattie autoimmuni…). In tutti questi casi e in molti altri la scelta vegana rappresenta un valido supporto a tutte le terapie convenzionali (farmaci, chemioterapia, radioterapia…).

Inoltre offre una vera mappa alimentare per pianificare l’intera giornata e per costruire un menù settimanale e mensile vario ed equilibrato. Una raccolta di oltre 70 ricette culinarie proposte da chef, amici e pazienti dell’autrice, felici di condividere il loro piatto preferito. Tutte le ricette sono complete dal punto di vista nutrizionale e sono composte da ingredienti selezionati in base alla loro proprietà.

  • Cosa mangiare ogni giorno. Gli alimenti che non possono mancare, e quelli da limitare
  • Curarsi anche con il cibo. Errori alimentari e rimedi per ogni patologia
  • Cosa comprare, di cosa fidarsi: saper leggere le etichette
  • Come comportarsi al ristorante, in treno, in aereo e nelle altre situazioni particolari
  • 70 ottime ricette consigliate da testimonial che hanno scelto l’alimentazione vegan
Buono Sano Vegano
Guida facile ai cibi della salute – Con 70 ricette semplici e veloci

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Ordina su Il Giardino dei Libri

Qui la storia del tumore guarito di Antonio e l’intervista alla Dottoressa Michela De Petris

depetris

Facebook Comments

Precedente Arame - Alghe Marine Giapponesi Successivo Deodoranti naturali L'allume di potassio