Le Alghe della Salute

Le Alghe della Salute – Spirulina, Chlorella, Klamath – Superfood naturali di forza, bellezza e benessere…

All’incirca 2000 anni fa il famoso medico greco Ippocrate parlava già dell’energia vitale dell’acqua e del sole, così come delle virtù terapeutiche di alcuni preziosi alimenti.

Suo è il detto: «Il vostro cibo dev’essere la vostra medicina e la vostra medicina dev’essere il vostro cibo».

Sapeva anche che «ogni forma di vita proviene dal mare» e che le insenature marine dove l’acqua è particolarmente bassa e i laghi dove la concentrazione di determinati sali minerali è alta, fungono da culla della vita.

Visto che oggi la nostra salute è sempre più minacciata dall’inquinamento ambientale e da alimenti di scarsa qualità a causa di terreni poveri di sostanze nutritive, è proprio dall’acqua di quei laghi così ricchi di minerali che riceviamo un alimento straordinario, colmo di quelle antichissime energie vitali e terapeutiche essenziali alla vita.

Sono tre microalghe: la spirulina, la clorella e le alghe AFA.

Mentre la clorella è un’alga d’acqua dolce a tutti gli effetti, la spirulina e le alghe AFA vengono comunemente definite «microalghe», anche se in realtà appartengono ai cosiddetti cianobatteri, chiamati anche «alghe verdi-azzurre» (dal greco kyan, che significa «verde-azzurro»). A differenza della clorella, esse non hanno né il nucleo né organuli cellulari (gli «organi» della cellula).

Le tre microalghe non sono alghe di mare: crescono solo in certi laghi oppure al giorno d’oggi vengono coltivate in grandi bacini.

Hanno in comune un’alta concentrazione di energia solare e di sostanze vitali, cosa che ormai quasi nessuna pianta commestibile può più offrire: sono un vero e proprio «alimento» di alto valore nutritivo e grandi virtù terapeutiche allo stesso tempo.

Contengono anche una notevole quantità del rarissimo acido g-linolenico, componente fondamentale del latte materno, ed è per questo motivo che vengono soprannominate «latte materno della terra»: così come il neonato riceve dal latte materno tutte le sostanze di cui ha bisogno per crescere bene, anche l’adulto può assumere tutte le sostanze necessarie al suo organismo con pochi grammi di microalghe.

Inoltre, per via della percentuale insolitamente alta di proteine della spirulina – intorno al 60-65% – (tre volte più della carne e quasi il doppio rispetto alla soia, conosciuta proprio per l’alto contenuto proteico), quest’ultima prende anche il nome di «carne verde». In quanto ad alto concentrato di proteine, la clorella e le alghe AFA non sono da meno.
Oltretutto il nostro organismo assimila le proteine non riscaldate (e quindi non denaturate) molto meglio e può procurarsele solamente tramite i latticini riscaldati oppure la carne (arrostita, grigliata o stufata), mentre non gli serve più di un terzo delle proteine contenute normalmente nelle proteine vegetali «crude» (come ad esempio il mais o la soia) per coprire il proprio fabbisogno quotidiano.

Oltre alle preziose proteine, la spirulina, le alghe AFA e la clorella ci forniscono anche un concentrato naturale di minerali, oligoelementi, vitamine, enzimi e altre sostanze d’importanza vitale per il nostro organismo. Sono inoltre portatrici essenziali di energia luminosa, i cosiddetti «biofotoni».

Secondo studi scientifici, sono sufficienti 4-10 g (1-3 cucchiaini) per integrare l’alimentazione giornaliera e ottenere così una visibile rivitalizzazione dell’intero organismo, un potenziamento delle funzioni cerebrali nonché molteplici effetti terapeutici che hanno dell’incredibile:

  • disintossicazione da metalli pesanti come il mercurio (uno dei componenti dell’amalgama usato nelle otturazioni dentali) e gli idrocarburi clorurati (CHC) presenti nei pesticidi e negli insetticidi;
  • effetto antivirale in caso di herpes e influenza, ma anche di morbillo, orecchioni e perfino AIDS;
  • prevenzione, addirittura inibizione del cancro, specialmente del cancro al fegato e in generale della formazione di metastasi;
  • rafforzamento del sistema immunitario;
  • stimolazione generale dei sistemi di autoguarigione dell’organismo;
  • miglioramento del metabolismo;
  • miglioramento della flora intestinale;
  • stimolazione dell’emopoiesi (produzione delle cellule del sangue);
  • abbassamento del colesterolo;
  • riduzione del peso in caso di sovrappeso
  • (relativa) difesa da radiazioni e veleni cellulari come i cosiddetti «radicali liberi».

Le microalghe non sono medicine in senso stretto.

Non sono nient’altro che un prezioso alimento che concretizza la famosa affermazione sulle proprietà terapeutiche degli alimenti pronunciata ben 2000 anni fa da Ippocrate, il medico greco fondatore della medicina moderna.

In quanto alimento ad alto valore nutritivo, le microalghe non devono essere necessariamente assunte sotto forma di pastiglie. Si possono sminuzzare per preparare gustosi frullati, spalmare sul pane oppure per condire diversi piatti (vedi «Frullati verdi e zuppe colorate» da p. 81) e arricchire così di nuovi gusti e colori l’alimentazione quotidiana.

Sono quarant’anni che gli scienziati cercano di capire da dove derivino gli straordinari effetti terapeutici delle microalghe. È solo di recente però che biologi, medici e biofisici, grazie ad alcune nuove spettacolari scoperte, si sono resi conto delle loro enormi potenzialità.

Nella loro attuale applicazione è evidente che ognuna delle tre microalghe ha particolari qualità in un ambito ben specifico:

  • la spirulina è specializzata nella rivitalizzazione fisica;
  • le alghe AFA sono portentose per il cervello;
  • la clorella è la più efficace per la disintossicazione.

Spirulina, Chlorella, Klamath sono microalghe ci offrono forza, bellezza e soprattutto benessere

L’inquinamento dell’aria e dell’acqua, l’uso di pesticidi e conservanti, abitudini alimentari scorrette, sono all’origine di diverse patologie e di una vasta gamma di malesseri fisici e psicologici. Se non possiamo fare molto per neutralizzare gli agenti macroscopici esterni, possiamo però cercare di contrastarne gli effetti nocivi e di migliorare la nostra forma fisica complessiva.

Quasi miracolosa è l’azione di tre microalghe (spirulina, clorella e AFA) che vengono in soccorso del nostro organismo e del nostro cervello e li rigenerano in profondità. Basterà assumerle regolarmente, magari mettendone pochi grammi nei piatti di tutti i giorni e seguendo le ricette contenute in questo libro, o utilizzarle per impacchi curativi e depurativi.

Le microalghe hanno una dotazione completa di vitamine, minerali, aminoacidi, enzimi, pigmenti e acidi grassi essenziali, dalle sperimentate proprietà nutriterapiche.

Arndt illustra e analizza i molteplici impieghi delle microalghe Spirulina, Clorella e Klamath: dalla cosmesi ai trattamenti per la cura e il benessere della persona. Ma è soprattutto in cucina che le queste alghe danno il meglio di sé: infatti il loro elevato contenuto proteico può essere esaltato in tante ricette gustose e di facile realizzazione, puntualmente illustrate e spiegate nel volume.

Alimento largamente conosciuto nelle cucine dell’estremo oriente, le alghe sono un ottimo alleato per la nostra salute per il loro ruolo rimineralizzante.

Contengono infatti iodio, magnesio, potassio, calcio, ferro, manganese, fosforo, zolfo, rame, oro e silice. sono anche presenti diverse vitamine quali a, b, c, d, e, F, K, PP oltre ad aminoacidi e sono ottime nella preparazione di numerose ricette, potendo inoltre essere integrate in piccole quantità nella dieta di tutti i giorni.

Arndt paragona il corpo umano a un mare interno, in cui le cellule nuotano e da cui traggono nutrimento. Questo «mare interno» è sempre di più minacciato dall’inquinamento e dalle tossine portatrici di malattie più o meno gravi.

Queste tre microalghe «miracolose» contribuiscono, tra le altre cose, alla disintossicazione del corpo, alla difesa antivirale, a stimolare i processi di auto-guarigione, a migliorare la flora intestinale. Servono quindi a «pulire» il nostro organismo e a mantenerlo in forma, e in più hanno un effetto anti-invecchiamento per via della luce che assorbono e che restituiscono al nostro corpo, sotto forma di energia, vitalità e benessere.

Facili da reperire e senza fastidiosi effetti collaterali, le tre alghe-superfood ci disintossicheranno dai metalli pesanti e dai veleni, rinforzeranno le difese immunitarie e renderanno tutto il nostro organismo (cervello compreso) più vitale e reattivo, anche nei confronti di malattie degenerative come l’Alzheimer.

Le Alghe della Salute
Spirulina, Chlorella, Klamath – Superfood naturali di forza, bellezza e benessere

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Il-Giardino-dei-Libri

SCOPRI COME MANTENERTI IN BUONA SALUTE CON LE ALGHE!

       

  • Alga Spirulina Platensis – Micro-alga verde azzurra … SPIRULINA PLATENSIS è conosciuta in tutto il mondo come una delle più ricche fonti alimentari della natura. Con il 60% di contenuto proteico, ad alto valore biologico, la SPIRULINA è fonte più completa e digeribile di PROTEINE di qualsiasi altro alimento naturale… SPIRULINA PLATENSIS contiene:
    2300% in più di Ferro degli spinaci
    3900% in più di Betacarotene delle carote 300% in più di Calcio del latte intero
    375% in più di Proteine del tofu E confrontando i livelli dei Fitonutrienti SPIRULINA è 31 volte più potente dei mirtilli e 60 volte più degli spinaci.
  • Alga Klamath – La Klamath contiene il 65% di proteine nobili ed è l’unico cibo conosciuto a possedere ben 20 aminoacidi. La proporzione degli aminoacidi essenziali, praticamente identica a quella ritenuta ottimale per il corpo umano, consente la massima utilizzazione proteica. La Klamath è tra le fonti vegetali più ricche di Omega-3 e contribuisce a normalizzare il metabolismo dei grassi.
  • Alga Clorella – Clorella – Alga organica verde ricca di nutrienti e di clorofilla – La Clorella è un incredibile combinazione di elementi nutritivi che depurano, alcalinizzano, e proteggono l’organismo con una particolare azione sul sistema immunitario.
  • Insaporitore 5 Alghe – Nella confezione trovate ben 5 tipologie differenti: la Spirulina, la Kombu, la Dulse, la Carragheen e la Wakame.

UN LIBRO CON RICETTE

  • 100 Ricette con le Alghe – Una dieta sana, equilibrata e gustosa con le verdure di mare… Le alghe costituiscono un alimento prezioso per la nostra salute: ricche di minerali e oligoelementi indispensabili (calcio, ferro, potassio, iodio e magnesio) rinforzano il nostro organismo e ci proteggono da inquinamento e radiazioni.

UN ARTICOLO PER APPROFONDIRE

Facebook Comments

Precedente Amla Successivo Alga Spirulina Platensis