Scegli ciò che Mangi

Light? Integrale? Arricchito? Senza zuccheri?

Oggi scegliere cosa mangiare è diventato davvero un’impresa.

Soprattutto perché spesso non sappiamo che cosa si nasconda dietro queste definizioni tanto care al marketing. Come acquistare in modo consapevole e secondo le nostre esigenze, evitando prodotti poco salutari o addirittura nocivi?

Questa guida, frutto di accurate ricerche, dimostra che è possibile fare la spesa mettendo d’accordo gusto e benessere, aiutandoci a districarci nelle scelte quotidiane e a interpretare etichette e denominazioni per individuare al volo cosa privilegiare e cosa scartare.

Organizzato come un vero e proprio viaggio tra gli scaffali e i reparti di un supermercato, il libro contiene preziosi suggerimenti nutrizionali, strategie per migliorare l’alimentazione in famiglia, curiosità salutistiche, indicazioni per prevenire e alleviare molti disturbi e malattie, ricette semplici e appetitose – curate dallo chef Giovanni Allegro – e brevi intermezzi narrativi sul cibo.

Finalmente uno strumento pratico, completo e di facile consultazione, che raccoglie un’enorme mole di informazioni e avvertenze documentate con rigore scientifico.

La prima “bussola alimentare” per nutrirsi con gusto e in piena salute.

Scegli ciò che Mangi - Libro
Guida ai cibi che aiutano a proteggere la salute

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Il-Giardino-dei-Libri

La dieta vegetariana. Massimiliano Ossini intervista Anna Villarini, biologa nutrizionista e ricercatrice presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Anna Villarini, biologa e specialista in Scienze dell’Alimentazione, lavora come ricercatrice presso il dipartimento di Medicina preventiva e predittiva all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dove opera come nutrizionista negli studi di intervento alimentare, svolge attività clinica e di coordinazione ai progetti “Studia” (dieta adiuvante nelle pazienti con carcinoma della mammella), “Diana 5” (come equilibrare i livelli degli ormoni che favoriscono il carcinoma mammario attraverso modificazioni della dieta) e “Prevedi” (prevenzione della sindrome metabolica).

Laureata nel 1992 in Scienze Biologiche all’Università di Perugia (nel ’97 si specializza in Scienze della Nutrizione), studia da anni lo stretto legame tra alimentazione e tumori. Insieme a Franco Berrino, direttore dello stesso dipartimento, ha osservato e coinvolto migliaia di donne in Italia con il progetto Diana, uno studio sulla prevenzione delle recidive del cancro al seno attraverso dieta e attività fisica. È anche autrice, insieme al cuoco Giovanni Allegro, di un libro sull’argomento: Prevenire i tumori mangiando con gusto  A tavola con Diana – Con le ricette dello Chef Giovanni Allegro. Modificando la propria dieta, è possibile ridurre i fattori di rischio del tumore e delle recidive. Ma non solo: si alleviano gli effetti collaterali delle terapie aumentandone l’efficacia.

Facebook Comments

Precedente Tofu in Vaso Biologico Successivo Aloe Vera Succo